Proteggersi dal sole: 5 cose da fare prima di esporsi ai raggi uv

L’esposizione ai raggi UV è riconosciuta come una delle principali cause di comparsa delle recidive dell’herpes labiale. Le radiazioni solari, infatti, hanno effetti debilitanti nei confronti della pelle delle labbra abbassando le difese immunitarie e facilitando la replicazione del virus. È bene perciò imparare a prepararsi e a proteggersi adeguatamente dalle radiazioni UV per prevenirne gli effetti nocivi.

1. CONOSCI IL TUO FOTOTIPO

Non tutte le persone hanno la stessa pelle. Le caratteristiche genetiche di ciascuno, infatti, possono determinare reazioni al sole molto diverse. Un primo step di valutazione della propria pelle, prima di esporsi al sole, è quello dell’analisi del fototipo. Si tratta di una classificazione che stima la presenza nella pelle di melanina, naturale meccanismo di protezione dai raggi solari. I fototipi sono 6:

  • Fototipo 1: carnagione bianco latte o molto chiara con lentiggini o efelidi; occhi chiari. Si scotta con facilità e non si abbronza mai;
  • Fototipo2: carnagione chiara, occhi chiari, capelli biondi o castano chiaro. Si scotta frequentemente e si abbronza poco;
  • Fototipo 3: carnagione normale, capelli biondo scuro o castani. Si scotta moderatamente e si abbronza in modo graduale;
  • Fototipo 4: carnagione leggermente scura, capelli e occhi castano scuro. Si scotta poco e si abbronza rapidamente;
  • Fototipo 5: carnagione scura, capelli castano scuro o neri, occhi scuri. Si scotta di rado, si abbronza intensamente e dopo poche esposizioni.
  • Fototipo 6: carnagione molto scura, occhi e capelli neri. Sempre pigmentato, non si scotta praticamente mai.

È importante ricordare che non tutte le parti del nostro corpo contengono la stessa quantità di melanina. Tra quelle che ne contengono meno ci sono le labbra che spesso dimentichiamo di proteggere adeguatamente in caso di esposizione al sole favorendo la comparsa dell’herpes labiale stimolato dai raggi UV.

2. AL SOLE, NON METTERE TRUCCHI E PROFUMI

Quando ci si espone al sole è sconsigliato l’uso di cosmetici che non riportino sulla confezione indicazioni specifiche in tal senso. Alcuni prodotti per il make up del viso, infatti, possono contenere componenti, detti fotosensibilizzanti, che potrebbero causare delle reazioni irritative sulla pelle. Allo stesso modo sono da evitare anche i profumi a base di alcol denaturato (che contiene derivati del petrolio), che possono causare reazioni foto-tossiche tra le quali la comparsa di piccole macchie scure, sulle zone in cui è stato spruzzato, molto difficili da eliminare.

3. SCEGLIERE PRODOTTI GIUSTI

Il sole non è solo un tema da affrontare d’estate, specialmente per chi soffra di frequenti recidive da herpes labiale. Infatti, i raggi UV, veicolati anche dalle lampade abbronzanti, possono colpire la pelle delle labbra in qualunque momento dell’anno. È bene che per la pelle delle labbra si usino prodotti specifici per le recidive dell’herpes labiale, perché i generici burri di cacao o i rossetti, a meno che non sia indicato sulla confezione, potrebbero non riparare le labbra dai raggi UV. Per il resto del corpo, la scelta è per prodotti adeguati al proprio fototipo e alle esigenze della propria pelle, facendo attenzione a non dimenticare orecchie, collo, dorso dei piedi e incavo delle ginocchia, spesso oggetto di dimenticanza e di “cocenti” delusioni da tintarella. È bene anche coprirsi la testa con un cappello, spalmarsi la crema almeno mezz’ora prima di esporsi al sole e scegliere prodotti solari resistenti all’acqua.

4. GLI ORARI IN CUI ESPORSI AL SOLE

Capita spesso, specialmente in montagna, di abbronzarsi o di scottarsi anche quando il cielo è nuvoloso. Questo accade perché le nuvole sono in grado solo parzialmente di filtrare i raggi solari (sia quelli visibili che quelli invisibili e dannosi come i raggi UV). Non bisogna dimenticarsi di proteggere la pelle delle labbra e del corpo quando siamo all’aria aperta anche se non c’è bel tempo. In generale, è da evitare l’esposizione al sole tra le ore 12 e le 16 nelle aree mediterranee e dalle ore 11 alle 17 nelle aree tropicali dove il sole è molto più forte.

5. PAROLA D’ORDINE: IDRATAZIONE

Sole e caldo debilitano l’intero sistema del nostro organismo, perciò è importante non dimenticarsi di bere e privilegiare un’alimentazione ricca di verdura cruda e frutta. Anche la pelle esposta alle radiazioni solari deve essere adeguatamente idratata, con particolare attenzione per le aree più delicate come le labbra, specialmente per coloro che sono soggetti alla comparsa di frequenti recidive da herpes labiale, attraverso l’uso di prodotti specifici ad alto valore idratante.