Il virus dell'herpes simplex di tipo 1

Herpes simplex di tipo 1 (HSV1) è un virus molto diffuso (si stimano milioni di persone infettate in Italia) responsabile dell’herpes labiale, o herpes labialis. È generalmente caratterizzato dalla comparsa di sintomi divisi in 5 fasi che culminano nella comparsa visibile dell’infezione con fastidiose vescicole ripiene di liquido sulle labbra o sul volto. Herpes simplex tipo 1 è un virus della famiglia degli Herpesviridae di cui fanno parte altri 8 herpes virus, tra i più diffusi:

  • herpes simplex di tipo 2, responsabile dell’herpes genitale;
  • herpes zoster, causa della varicella e del “Fuoco di Sant’Antonio”.
I virus di questa famiglia possono essere trasmessi solo da persona a persona e non nel contatto con gli animali, con cui sono incompatibili.

FEBBRE SULLE LABBRA O HERPES LABIALE? È UGUALE

L’herpes labiale causato da Herpes simplex di tipo 1 è conosciuto con molti nomi diversi come “febbre del labbro” o “febbre sorda”. In realtà, deve il suo nome al greco “herpo” che significa “strisciare”, probabilmente, per la particolare caratteristica di “nascondersi” all’interno dell’organismo. L’infezione può avvenire per contatto con individui infetti o, più raramente, tra madre e figlio alla nascita. Dopo il primo contagio, che avviene più comunemente in età infantile, l’organismo non è in grado di debellare il virus che si innesta permanentemente nell’organismo. Herpes simplex di tipo 1 fa parte delle categorie dei virus:

  • “neurotropi” cosiddetti perché, una volta entrati nel corpo, si stabiliscono a livello dei gangli nervosi;
  • “epidermotropi” perché, quando riattivati, necessitano delle cellule della pelle per replicarsi e dare origine ai sintomi.
Il virus dell’herpes simplex 1, infatti, può rimanere nascosto e inattivo a lungo in perfetto equilibrio con il sistema immunitario fino al momento in cui, per diverse cause e ragioni, spesso imprevedibili, questo equilibrio viene alterato abbassando le difese immunitarie e lasciando spazio al virus che manifesta i suoi sintomi sulla pelle.

L’HERPES LABIALE C’È ANCHE SENZA SINTOMI VISIBILI

Molti contraggono il virus dell’herpes simplex di tipo 1 ma si stima che tra essi solo una piccola parte sia effettivamente soggetta a recidive frequenti, infatti, le persone infette si dividono generalmente in 4 categorie:

  • coloro che non manifestano mai alcun sintomo nell’arco di tutta la vita, i cosiddetti portatori sani di herpes;
  • coloro nei quali avviene qualche manifestazione sporadica o occasionale nell’arco dell’intera vita;
  • coloro che presentano in media 2 o 3 manifestazioni annuali;
  • coloro che presentano manifestazioni continue da herpes cronico (almeno 1 al mese).

Dato che il virus herpes simplex di tipo 1 non può essere eliminato dal corpo, le persone che lo contraggono rimangono sempre potenzialmente contagiose anche quando non mostrano i sintomi dell’infezione. È bene perciò osservare alcune buone pratiche e rimedi per evitare di diffondere il virus e imparare a proteggersi dalle recidive con l’aiuto di prodotti specifici.