Herpes simplex e herpes gestationis: facciamo chiarezza

Herpes simplex e herpes gestationis sono due problemi molto diversi che è bene non confondere.

L’herpes simplex è un virus noto in tipi distinti, tra i più comuni:

  • herpes simplex di tipo 1, principale causa dell’herpes labiale;
  • herpes simplex di tipo 2, responsabile dell’herpes genitale.

Entrambi i virus sono caratterizzati da una dinamica infettiva simile. Dopo essere stati contratti la prima volta non possono più essere debellati dall’organismo ospite nel quale risiedono, da quel momento, in modalità dormiente. Alcuni fattori come le radiazioni solari e lo stress psicofisico possono causare una riattivazione del virus e la comparsa di recidive sintomatiche.

HERPES GESTATIONIS: NON È HERPES

Il cosiddetto “herpes gestationis” o Pemfigoide gravidico è, invece, una patologia che si presenta in gravidanza e nel periodo che segue il parto.

Questa malattia è caratterizzata da intenso prurito e dalla comparsa diffusa di un’eruzione bollosa su vaste aree del corpo. Il nome con cui è nota potrebbe ingannare ma questa malattia non ha nessuna causa legata al virus dell’herpes, né a nessun altro virus. La patologia è, infatti, innescata da una sostanza contenuta normalmente nella placenta che, in alcuni soggetti predisposti, causa una risposta autoimmune del corpo.

L’associazione con l’herpes labiale o genitale, che dà il nome di “herpes gestationis” a questa patologia, è data dalla somiglianza dei sintomi cutanei. Tuttavia, generalmente, le aree di elezione per i sintomi dell’herpes gestationis sono diverse da quelle degli herpes veri e propri. Di solito il pemfigoide gravidico compare sull’addome, con una particolare incidenza nella zona circostante l’ombelico e sulla parte superiore delle gambe risparmiando il volto e le mucose genitali.

DUE PATOLOGIE DIVERSE, DUE APPROCCI TERAPEUTICI DIVERSI

L’origine e la differente dinamica patologica tra herpes, labiale e genitale, e herpes gestationis richiede ovviamente due approcci terapeutici differenti.

È fondamentale che le donne in gravidanza o nel puerperio che sospettino un episodio ascrivibile a un’infezione da herpes simplex di tipo 1 o 2 oppure all’herpes gestationis, evitino gli approcci “fai da te” e si rivolgano prontamente al proprio medico che saprà valutare correttamente i segnali e predisporre, eventualmente, una strategia di cura.